Malta ha uno dei più vasti registri navali dell’Unione Europea e si è distinta a livello internazionale come stato di eccellenza, grazie agli elevati standard richiesti da Transport Malta, l’autorità che regola il settore. Dato che la bandiera maltese è una delle più importanti del mondo, questo ha fatto sì che non diventasse una bandiera di convenienza e, di conseguenza, ha contribuito a guadagnare la fiducia degli investitori stranieri all’interno dell’industria marittima maltese. Inoltre, le tariffe di Transport Malta sono tra le più basse dell’Unione europea, mentre il sistema fiscale del paese offre notevoli benefici fiscali agli operatori e ai gestori delle navi. Infatti, a differenza di ciò che accade in altri paesi, dove viene applicata l’IVA all’acquisto degli yacht, a Malta l’IVA è limitata ad aliquote che vanno dal 4 al 16%, a seconda delle dimensioni e del peso dello yacht al momento della registrazione, dato che gli yacht possono essere registrati quando sono ancora in costruzione. L’aliquota percentuale non viene applicata alle imbarcazioni alle quali è consentita solo la navigazione in acque protette.

Malta è una base interessante per l’immatricolazione di yacht commerciali e di piacere e di super yacht. Ci sono già oltre 300 proprietari di super-yacht che hanno scelto Malta come base per i loro yacht, per poter trarre vantaggio dalla posizione del paese e dai servizi economicamente vantaggiosi forniti dai porti turistici e dalle società dell’indotto, oltre che del regime di proprietà delle imbarcazioni che offre una serie di incentivi specifici ai proprietari di imbarcazioni, come illustrato nella tabella che segue.

Incentivi IVA per le barche a vela e a motore
Tipo di yacht Lunghezza dello yacht % dell’acquisto soggetta a VAT Riduzione IVA Aliquota IVA
Barca a vela Fino a 10 metri 60% 40% 10,8%
Barca a vela Tra 10,01 e 20 metri 50% 50% 9%
Barca a vela Tra 20,01 e 24 metri 40% 60% 7,2%
Barca a vela Lunghezza oltre i 24 metri 70% 30% 5,4%
Barca a motore Tra 7,51 e 12 metri

(Se registrata nel registro commerciale)

60% 40% 10,8%
Barca a motore Tra 12,01 e 16 metri 50% 50% 9%
Barca a motore Tra 16,01 e 24 metri 40% 60% 7,2%
Barca a motore Lunghezza oltre i 24 metri 30% 70% 5,4%
Motor yacht Fino a 7,51 metri

(Se registrato nel registro commerciale)

90% 10% 16,2%
Barche autorizzate a navigare in acque protette Qualsiasi lunghezza 100% 0% 18%

Come registrare uno yacht a Malta

Quando si registra qualsiasi tipo di yacht a Malta, è necessario indicare lo scopo del suo utilizzo, ad esempio se lo yacht verrà utilizzato per uso privato, per scopi di noleggio, in parte privato e in parte per noleggio o esclusivamente a noleggio, affinché le autorità competenti abbiano un quadro completo quando viene presentata  la richiesta di riduzione dell’IVA. Ciò perché le società maltesi che acquistano yacht possono stipulare contratti di vendita/noleggio del mezzo con un soggetto terzo. Inoltre, è importante indicare la frequenza dell’utilizzo e i mesi nei quali lo yacht viene messo in navigazione.

Le regole finanziarie sul leasing applicabili al contratto di noleggio menzionato sopra sono riportate nell’avvertenza legale Legal Notice 369 of 2005.

Guida fiscale al leasing di yacht

Nei casi in cui i contratti di leasing degli yacht non rientrino nell’ambito di applicazione dell’avvertenza legale 369 del 2005 e ove il Commissario per le entrate abbia stabilito che il leasing di cui sopra è conforme agli orientamenti emessi dall’Ufficio IVA di volta in volta, l’ufficio del Commissario per le entrate ha deciso che, in tali casi speciali deve essere applicato il seguente regime fiscale a ogni anno per tutta la durata del contratto di leasing:

a. il noleggiatore è tenuto a tassare solo gli oneri finanziari annuali, cioè la differenza tra i pagamenti complessivi del leasing meno l’elemento del capitale diviso per il numero di anni del leasing;

b. il locatario ha diritto alla detrazione di (i) oneri finanziari; (ii) manutenzione; (iii) riparazioni; e (iv) assicurazione;

c. al noleggiatore sono concesse quote di capitale relative allo yacht e le parti non possono scegliere di trasferire l’onere dell’usura sul noleggiatore;
d. qualora il locatario eserciti l’opzione per l’acquisto dello yacht al termine del contratto di leasing, il prezzo di acquisto ricevuto dal noleggiatore è considerato come capitale e il noleggiatore non è tenuto a pagare alcuna imposta.

Assistenza legale

La nostra squadra interna di esperti di diritto assiste i nostri clienti in tutte le fasi del processo di registrazione presso Transport Malta. In qualità di proprietari o gestori di imbarcazioni, possiamo aiutarvi a beneficiare dei costi di immatricolazione e oneri di servizio altamente accessibili previsti a Malta, con notevoli risparmi per voi o per la vostra azienda.